Seconda R, in 5 al comando

Nessuno prende il largo in Seconda R: il S. Vittore pareggia in casa del Comelico, Castion e Agordina fanno altrettanto nello scontro diretto e così le tre capolista vengono agganciate in vetta dall’Alpina (2-1 al S. Michele) e dal Cadore (3-1 al Lentiai).

Campionato dunque ancora molto livellato: il big match di giornata tra le due capolista sembrava saldamente in mano all’Agordina avanti di due reti e, nel finale, anche di un uomo. Castion che si porta dall’1-3 al 3-3 nel giro di pochi minuti, trovando il pareggio pieno recupero: punto importantissimo per la squadra di Signoretto (soprattutto per il morale), per l’Agordina due punti persi, per come si era messa la gara

Rimane in vetta anche il S. Vittore, che esce indenne dalla trasferta in Comelico: entrambe mantengono l’imbattibilità in campionato. Si unisce al trenino di testa l’Alpina, che dimostra di poter competere per un campionato di vertice: nelle stagioni scorse alla squadra di Da Rold è mancata la continuità, vediamo se i gialloblù riusciranno a trovarla in questa stagione. Le premesse ci sono tutte: dopo il successo sul Fiori Barp, arriva la vittoria contro il S. Michele. 

In vetta a quota 8 anche il Cadore: la squadra di Ben batte il Lentiai (che rimane ancora in fondo alla classifica a quota zero) grazie ai gol di Cavalet, Romano e De Mattia. Inutile il gol di Kajbe Albin che aveva riaperto la gara portando la squadra di Sommacal sull’1-2.

Continua ad arrancare il Fiori Barp: la squadra di De Battista subisce la seconda sconfitta consecutiva andando a perdere il derby di Gron. Vantaggio illusorio di Ndiaye, ma la gioia dura solo un paio di minuti: De Marchi trova il pari per la Sospirolese quasi immediatamente. Il Fiori Barp ha una colossale occasione per tornare in partita, ma Nart si fa parare il penalty assegnato dall’arbitro. Ed è proprio su penalty che arriva il sorpasso della squadra di Lista: Nart dagli undici metri non sbaglia e permette ai suoi di andare in vantaggio all’intervallo.

Nella ripresa il risultato non cambia, con il Fiori che chiude anche in superiorità numerica per l’espulsione di Lazzarotto ma che chiude per la seconda domenica consecutiva con una sconfitta. Avvio dunque difficoltoso per la formazione additata come possibile squadra da battere: una sola vittoria nelle prime 4, cinque gol all’attivo (solo il Lentiai ha fatto peggio fin qui) e 6 incassati. Classifica ancora molto corta, visto l’equilibrio che si sta registrando: nessuna formazione ha vinto più di 2 gare delle 4 disputate, e per la squadra di De Battista la vetta è solo a 4 punti, ma c’è da invertire la tendenza nella complicata sfida di domenica prossima contro il Castion. Per la Sospirolese invece sei punti nelle ultime due gare: dopo la vittoria di Revine Lago è arrivata anche questa nel sentitissimo derby: viatico importante per presentarsi alla sfida di domenica prossima contro l’Itlas dell’ex Luca Redi, che a Sospirolo ha sicuramente fatto bene.

Secondo successo consecutivo anche per la Fulgor, che sommerge di gol l’Itlas: gara però non così facile come sembra dire il risultato. Nel primo tempo, chiuso sullo 0-0, la gara è stata equilibrata e qualche occasione l’ha creata anche l’Itlas: nella ripresa, specie dopo il 2-0, non c’è più stata partita con i bellunesi che colgono il terzo risultato utile consecutivo, dopo il ko alla prima giornata contro il S. Vittore. 

Primo successo in un campionato regionale per il Gemelle: in casa del Feletto arriva la prima vittoria per la squadra di Isotton, brava a recuperare per due volte lo svantaggio e ribaltare la situazione nel finale. A segno per i bellunesi Lise, De Battisti e Doriguzzi.

Vince in rimonta anche il Samede, che batte il Tarzo (ancora senza vittorie) per 3 a 2

 

secr

 

PROSSIMO TURNO

  • Fiori Barp – Castion
  • F. Farra – Comelico
  • Gemelle – Sarmede
  • Itlas – Sospirolese
  • S. Vittore – Alpina
  • S. Michele – Agordina
  • Tarzo – Lentiai
  • Cadore – Feletto

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi