Ultima di Vecchiato al Belluno: “Grazie Belluno, lascio qui un pezzo di cuore: ricevuto un amore quasi imbarazzante”

Ultima giornata di Serie D e ultima panchina di Vecchiato con il Belluno. Si chiude così un ciclo di 4 anni decisamente positivi, fatto da due semifinali ed una finale play-off. Abbiamo sentito il tecnico alla vigilia della sua ultima panchina giallo-blù:

Queste settimane sono state settimane intense dal punto di vista emotivo, giorni ricchi di emozioni, gioie, ma anche malinconia. Si chiude un percorso estremamente positivo di 4 anni fantastici ricchi di allenamenti, sedute, gare, aneddoti. In queste ultime settimane ho notato e sentito verso di me una grande stima che mi ha fatto enormemente piacere, non sono cose così scontate

L’aneddoto, il ricordo che più hai ancora impresso?

Difficile tirarne fuori solo uno. Se dovessi proprio scegliere, probabilmente sarebbe il èrimo incontro con la squadra, il primo discorso. Un discorso che nel tragitto da casa al campo avrò pensato e modificato almeno una decina di volte, prima di incontrare i ragazzi. Poi sicuramente non posso che sottolineare l’incredibile rapporto che si è creato con la squadra, con la dirigenza, con tutto l’ambiente: un rapporto davvero forte e indissolubile

Parlando strettamente di risultati, non si può non parlare di ciclo straordinario

“I risultati sicuramente sono stati più che positivi, è stato il miglior Belluno dopo l’esperienza in C.  Per tre anni siamo stati sul podio della graduatoria di giovani di Valore, abbiamo ottenuto due semifinali ed una finale play-off. La cosa che però più mi inorgoglisce è il fatto di aver schierato un Belluno con 11 bellunesi in campo”

Cosa lascia Vecchiato al Belluno e cosa il Belluno a Vecchiato?

Beh, io sicuramente lascio sicuramente una grandissima amicizia, un pezzo di cuore, il mio modo di comportarmi dentro e fuori dal campo. Belluno a me lascia soddisfazioni enormi, come squadra e come ambiente: un ambiente così pulito è raro da trovare”

Vecchiato potrebbe tornare al Polisportivo da avversario…

Sarò in grande difficoltà già oggi, figurati tornare sedendomi sull’altra panchina. Sarà un mix di sensazioni e ricordi che comunque mi accompagneranno sempre, Belluno mi ha dato tantissimo.

Ci tengo a ringraziare la dirigenza per la festa a sorpresa organizzata in settimana; ho ricevuto un’ondata d’amore quasi imbarazzante. E non era scontato, la decisione di lasciare avrebbe potuto essere presa molto male dalla società

GRAZIE BELLUNO

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi