Ok Belluno ed U. Feltre, rallenta il S. Giorgio Sedico. In Seconda Limana Ko, in Terza Lamonese campione d’inverno

Due vittorie, finalmente, in serie D: l’Union Feltre continua la sua marcia battendo l’Este, torna ai tre punti il Belluno che vince lo scontro diretto contro il Montebelluna.

Partiamo dall’Union: la squadra di Bianchini batte 2-1 l’Este conquistando la quarta vittoria consecutiva ed aggancia la Virtus (0-0 contro la Triestina) al quarto posto. Girone d’andata dunque straordinario per la neonata realtà feltrina, che chiude il girone di andata in piena zona play-off: 8 vittorie, 6 pari e soltanto tre sconfitte nella prima metà di campionato.

A chi la vittoria mancava da davvero troppe settimana è il Belluno: il gol di Masoch regala tre punti che sono ossigeno puro per la squadra di Vecchiato. La vittoria consente ai giallo-blù di chiudere il girone di andata a quota 18 e portarsi a +2 sulla zona play-out: certo, la prima metà di stagione non si può considerare positiva, ci sarà un intero girone per crescere e tornare in una posizione di classifica che più compete alla squadra del capoluogo, anche viste le stagioni passate

  • Montebelluna – Belluno 0-1  
  • Union Feltre – Este 2-1 
  • Abano – Vigasio 6-2
  • Campodarsego – Tamai 1-1
  • E. Careni – Arzignanochiampo 1-2
  • Legnago – Altovicentino 1-1
  • Vigontina – Mestre 1-2
  • Virtus Vecomp VR – Triestina 0-0
  • Cordenons – Calvi Noale 4-1 (giocata ieri)

 

 

 

In Eccellenza rallenta il S. Giorgio Sedico, fermato in casa dal Nervesa sull’1-1: squadra di Ferro che va sotto alla mezz’ora e trova il pareggio al 42′ con Polesana. S. Giorgio Sedico che era già certo del titolo di campione d’inverno, ma ora il vantaggio sulla seconda si è ridotto a due punti. Girone di andata dunque straordinario per la squadra di Ferro, che chiude la prima metà di campionato con una sola sconfitta, tre pareggi ed 11 vittorie e si dimostra la difesa più solida del girone, con soli 10 gol subiti.

  • S. Giorgio Sedico – Nervesa 1-1  31′ Garbuio (N); 42′ Polesana (S)
  • Istrana – Liapiave 3-1
  • Favaro – Union QDP 0-1
  • Liventina – Borgoricco 3-1
  • Portomansuè – Cornuda 3-1
  • Martellago – Giorgione  (SOSPESA causa nebbia)
  • San Donà – Saonara 3-1
  • Treviso – Union Pro 0-6

 

 

In Promozione, nell’anticipo di sabato, vittoria a sorpresa della Plavis, che chiude l’anno con la seconda vittoria in campionato battendo La Salute. vice capolista del campionato. La formazione di Schiocchet rimane all’ultimo posto am riduce a tre lunghezze la distanza dalla penultima piazza

  • La Salute – Plavis 
  • Conegliano – Robeganese 0-1
  • Spinea – Lovispresiano RINVIATA
  • Fossaltese – Biancorossi 1-0
  • Fregona – San Gaetano 2-2
  • Opitergina – Vazzolese 1-1
  • Portogruaro – Vittorio Falmec 4-1
  • Union ViPo – Union Sile 3-0

 

Doppio successo in Prima categoria: colpaccio della Ztll che chiude l’anno andando a battere la capolista Fontanelle (che rimane comunque ampiamente al comando) grazie al gol di Tormen. La squadra di Signoretto chiude il girone di andata a 21 punti, due punti sopra la zona play-out e quattro sotto quella play-off. Vince anche il Cavarzano, che si impone 2-1 nello scontro diretto con il Vitt: giallorossi che salgono a quota 24 ad una sola lunghezza dai play-off, in una classifica che, esclusa la capolista, è davvero molto corta

 

  • Vitt. S. Giacomo – Cavarzano 1-2 
  • Ztll – Fontanelle 1-0
  • Barbisano – Godega 1-0
  • Ponzano – Cappella Maggiore 3-2
  • Postioma – Codognè 0-0 (giocata ieri)
  • S. Martino Colle – Trevignano 3-2
  • S. Lucia Susegana – Caerano 0-3
  • SP Calcio – Cisonese 1-1

 

 

CLASSIFICA

PosSquadraPtsPGGS
1593028
2533033
3513039
4503041
5453039

Nel girone G di Seconda categoria l’Arsiè subisce la sconfitta e il sorpasso in classifica da parte della Virtus Romano. La squadra rimane al quinto posto (anche se, il campionato finisse così, l’Arsiè non andrebbe ai play-off a causa delle 8 lunghezze di ritardo dalla seconda piazza), ma nelle ultime 5 gare è arrivato un solo successo

  • V. Romano – Arsiè 2-0
  • Pedemontana – Fellette 0-0
  • S. Croce – Colceresa 3-4
  • SPF – Stella Azzurra 2-3
  • S. Pietro Rosà – R. Stoppari 0-4
  • Marchesane – Eurocalcio 3-0
  • Tezze – A. Cusinati 0-0
  • Transvector – Olympia 1-1

 

Nel girone P finalmente sorride il Lentiai, che con la doppietta del solito Scarton va a battere il Maser e aggancia il Basalghelle a quota 12 (il Parè, ultimo con tre punti, sembra già destinato alla retrocessione diretta). Non riesce invece l’impresa al S. Vittore: troppo forte la capolista Montello che va a a segno 4 volte

  • Lentiai – Maser 2-0
  • S. Vittore – Montello 0-4
  • Giavera – Asolo 3-0
  • Orsago – Uniongaia 0-4
  • Parè – Boccadistrada 3-4
  • Refrontolo – S. Vendemiano 0-0
  • Valdosport – Basalghelle 6-1
  • Vidor – Cordignano 0-3

 

Prima o poi doveva capitare: è capitato all’ultima di andata che il Limana interrompesse la sua striscia di risultati utili di 8 partite e subisse la seconda sconfitta stagionale. Sul campo del Sarmede (che in casa aveva vinto una sola delle 6 gare precedentemente giocate) arriva il ko che riduce a tre le lunghezze di vantaggio del Limana sulla seconda, l’Itlas. Itlas che grazie alla vittoria sul Castion (dove Liguori ancora non è riuscito a raccogliere punti, con la squadra che chiude un negativo girone di andata al penultimo posto) stacca il S. Michele (travolto dall’ALpago 4 a 1 con la squadra di Pradel che chiude al terzo posto a -5 dal Limana) rimanendo da solo al secondo posto. Rallenta il Fiori Barp, che nel derby di sabato fa 0-0 contro la Sospirolese (la neopromossa squadra di Redi chiude un ottimo girone di andata al settimo posto, nonostante un finale d’anno complicato), mentre sale l’Agordina che domina a Sois (5-1) lasciando i padroni di casa sempre più ultimi: la squadra di Marsango chiude il girone di andata senza vittorie: il penultimo posto, occupato dal Castion, dista comunque solo 4 lunghezze. Chi sicuramente, oltre al Castion, è andato al di sotto delle aspettative iniziali è il Cadore: contro l F. Farra è arrivata la sesta sconfitta in campionato: ora i cadorini si trovano con due punti di vantaggio sui play-out, e sei di ritarso sui play-off. Tre punti fondamentali invece per la Fulgor, che stacca in classifica proprio la squadra di ben. Brutto ko anche quello dell’Alpina nella sfida salvezza contro il Tarzo: squadra di Da Rold avanti con Markovic ma poi raggiunta e superata fino al 3-1 finale: ora i play-out sono pericolosamente vicini. Finisce pari il derby tra Coi de Pera (con Lotto che da quando è subentrato ha subito una sola sconfitta) e Ponte nelle Alpi

  • Sarmede – Limana 3-1  
  • Coi De Pera – Ponte 2-2
  • F. Farra – Cadore 2-1
  • Itlas – Castion 2-1
  • S. Michele – Alpago 1-4 
  • Sois – Agordina 1-5
  • Tarzo – Alpina 3-1  
  • F. Barp – Sospirolese 0-0 

CLASSIFICA

PosSquadraPtsPGGS
1613025
2603020
3563040
4553029
5533038

Nel girone di Bassano della Terza categoria la Lmaonese chiude il girone di andata con una vittoria e completa una splendida rimonta andandosi a prendere il titolo di campione d’inverno. Il Pozzetto cade sotto i colpi di  Campigotto e Luca Reato (doppietta per entrambi), Resenterra, Manduca e Di Cesare: il concomitante ko del Campolongo consegna alla squadra di Rech il titolo di campione d’inverno

  • Foen – Comitense 0-3
  • Juventina – Cogitana 1-2
  • Pozzetto – Lamonese 1-7
  • Facca – Arten 2-1
  • Per S. Maria – Campolongo 3-2
  • S. Vito – Angarano 2-3
  • Riposa: Belvedere

Nella serie C femminile avanza a suon di gol il Keralpen, che travolge senza difficoltà anche l’ultima della classe (Due Monti) e chiude il girone di andata al secondo posto alle spalle del Pordenone (le friulane sono l’unica squadra ad aver inflitto la sconfitta alla squadra bellunese). Ancora a segno, con una tripletta, Sandra Sommariva: i tre gol di ieir le consentono di chiudere il girone di andata a quota 18 gol, facendola risultare la miglior marcatrice del campionato.

  • Due Monti – Keralpen BL 1-5
  • Bassano – Legnago 5-0
  • Nettuno VE – Mena 2-1
  • R. Montecchio – Gr. Pordenone
  • Villanova – Pink Torreglia 2-0

Due sonore sconfitte in serie D: Dynamo e Longarone incassano un pokerissimo rispettivamente da Triestina e Polisportiva S. Marco, due formazioni partite con obiettivi decisamente ambiziosi

  • Pol. S. Marco – Dynamo 5-0
  • Triestina – Longarone 5-0
  • A. Maser – Union ViPo 2-1
  • R. Spinea – Barcon (sospesa)
  • Uniongaia – Portogruaro 2-4

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi