Femminile, tutto riaperto: Pordenone ko a Legnago, Keralpen torna a sperare

Il Legnago si conferma squadra ammazza grandi e riapre il campionato. La squadra veronese (sul cui campo era caduto il Keralpen 15 giorni fa) si impone 2-1 sulla capolista Pordenone infliggendole la prima sconfitta stagionale ed ora è tutto di nuovo riaperto.

Il Bassano batte 2-1 il Menà e rimane appaiato al Keralpen, vittorioso sul difficile campo del Villanova: bellunesi subito in svantaggio nei primi minuti, ma brave a ribaltare il risultato grazie a De Valerio ed alla doppietta della sempre più capo-cannoniere del campionato Sommariva. Nel finale il gol del Villanova che riapre la gara e rende il finale di partita sofferto per la squadra di Vianello, che però resiste ed ora può tornare a credere nella promozione.

Eh si, perchè domenica prossima il campionato propone una di quelle gare che valgono una stagione intera: la capolista Pordenone ospiterà il Bassano, distante dalla vetta (così come il Keralpen) un solo punto. Chiaro che le ragazze bellunesi sperano in un pareggio. o comunque che il Pordenone non vinca rischiando di risultare irraggiungibile (salvo nuovi passi falsi). In ogni caso, il Keralpen può (e deve) solo vincere tutte le 3 gare rimanenti, attendendo poi buone notizie dagli altri campi.

Rivediamo la corsa alla promozione quando al termine mancano 3 giornate (ricordiamo che dopo la prossima giornata, in programma domenica, il campionato si fermerà fino al 30 aprile)

LA CORSA ALLA SERIE B

c

 

 

 

 

 

 

 

Come detto, domenica prossima è in programma una gara che potrebbe indirizzare in maniera decisiva la promozione in B, con la capolista che ospita il Bassano. Osservando il calendario delle tre pretendenti alla vittoria del campionato, si può dire che il Keralpen, almeno sulla carta, abbia gli impegni più agevoli.

Oltre allo scontro diretto già sottolineato, il Bassano deve ancora affrontare la trasferta di Legnago, dove (come già detto) sono cadute sia Keralpen che Pordenone. Pordenone che, invece, alla penultima giornata andrà a Falzè a far visita al Villanova, squadra sempre ostica e difficile da affrontare.

Il Keralpen è atteso invece da sfide contro formazioni di bassa classifica: il Montecchio in casa, la trasferta al Lido di Nettuno (due gare contro squadre che non hanno più nulla da chiedere al campionato) e la gara conclusiva in casa col Due Monti (ancora in corsa per evitare la retrocessione diretta).

Concludendo, il Keralpen si trova ancora in piena corsa: dovrà però vincere tutte le partite e sperare che il Pordenone non faccia altrettanto. In questo caso, nella peggiore della ipotesi, le bellunesi chiuderanno al primo posto alla pari col Bassano (ammesso che la squadra vicentina faccia 9 punti) e giocandosi così la promozione in uno spareggio in campo neutro. Nel caso in cui invece il Pordenone faccia bottino pieno nelle tre ultime gare, allora saranno le friulane a salire in B.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi