CSI, Val Biois e Red Pub ad un passo dall’A1

Chies e Dassi a braccetto in vetta alla classifica di A1, mentre in A2 Val Biois e Plavis Red Pub potrebbero festeggiare con un turno di anticipo la promozione.

A1

A due turni dal termine Chies e Dassi, le due protagoniste dello scorso campionato, si trovano ancora una volta appaiate in vetta alla classifica. Finì alla pari anche lo scorso anno: pari anche gli scontri diretti, il titolo andò al Chies per la migliore classifica disciplina (quest’anno, in caso di parità, ci sarà uno spareggio in campo neutro per assegnare il titolo).

Entrambe le capolista sono attesi da gare interne contro squadre di medio alta classifica: il Dassi ospiterà un Roe che vorrà riscattare l’umiliazione della gara di andata (finì 7-0), il Chies riceverà la visita del Sottocastello.

Anche per quel che riguarda il discorso retrocessione sembra tutto deciso, anche se il Cral farrese, grazie a duna serie positiva, è tornato a nutrire una flebile speranza di ottenere la permanenza in A1. Certo, si tratta di un’impresa che rimane davvero quasi impossibile: ci sono 4 punti da recuperare al Bar 88 e per farlo occorrerà innanzitutto vincere la difficile sfida contro il Bar Quadrifoglio. Si ritroveranno di fronte, dopo il recupero della gara di andata giocato la settimana scorsa, Soccher e Bar 88: i padroni di casa sono abbondantemente salvi, l’88 non ha ancora la certezza matematica della permanenza in A1.

Nelle altre gare l’Arsiè ospita la Plavis, mentre i Giardini (già sicuri del terzo posto) ricevono il già retrocesso Pezzin.

A2

Primo match-point per Val Biois e Plavis: alla capolista sarà sufficiente non perdere una delle ultime due partite per festeggiare la promozione in A1 , alla Plavis basta vincerne una. L’Engo, terzo, è infatti a-5 (determinante la sconfitta interna di sabato scorso contro la Porcenese, che ha di fatto interrotto la rincorsa della squadra vicentina al secondo posto). Per fare in modo che lo scontro diretto dell’ultima giornata possa essere determinante, l’Enego dovrà vincere in casa dell’Union MSG e sperare che la Plavis non faccia altrettanto contro la Porcenese. In qualsiasi altro caso, la Plavis festeggerà con un turno di anticipo. Così come spera di festeggiare in anticipo il Val Biois: sulla carta la sfida contro le Cantine sembra abbordabile, tanto più che alla capolista basta un pari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi