Canottieri, vittoria importante contro il Vicinalis

Sabato vittorioso per la Canottieri, che nel campionato di Serie B del calcio a 5, fa suoi tre importanti punti in chiave salvezza. Ecco la vittoria della Spes raccontata sul sito della società, per tutti i risultati e la classifica dopo l’ultimo turno, consultate le sezioni dedicate sul nostro sito:

CANOTTIERI BL 7-4 MITI VICINALIS

Belluno: Zampieri, Brancher, Zago, Melame, Savi, Reolon, Orsi, Nessenzia, Boso, Boaretto, Mati Florez, Del Prete.  All: Alessio Bortolini

Vicinalis: Montefalcone, Toso, Imamovic, Tela, Cocchetto, El Hamoudi, Zecchinello, Cescon, Vidotto, Silvestrin.  All: Alessandro Peruzzetto

Arbitri: Yassin di Rovereto, Cicchetti di Pordenone. Crono Urban di San Donà.

Reti: PT 8′ 35 Zago, 13′ 38 Mati Florez, 16′ 33 Cocchetto (MV).  ST 1′ 51 Brancher, 2′ 37 Zago, 5′ 11 e 11’13 Zecchinello (MV), 12′ 14 Mati Florez, 14′ 01 Cocchetto (MV), 16′ 38 Boaretto, 19′ 09 Savi.

Note: ammoniti Brancher per Belluno; Montefalcone, Tela e Imamovic per Vicinalis. al minuto 10′ 13 del primo tempo espulso per il Vicinalis Montefalcone per somma di ammonizioni. 

Canottieri-Vicinalis: partita di razza, emozioni e spettacolo. Belluno sempre avanti,  che vacilla con i Miti sul collo ma non molla: i gol di Mati al dodicesimo e soprattutto di Boaretto al sedicesimo della ripresa riposizionano sul doppio vantaggio i Canottieri e scacciano le paure. Si parte, e Bortolini mette Zampieri tra i pali e Savi nel quintetto di partenza: mica male come inizio, e mica male l’inizio di Montefalcone, che al secondo minuto prima con il braccio di richiamo annulla su Mati Florez poi a valanga chiude su Savi.  Brancher is back, e si vede: al quarto è importante il suo anticipo su Zecchinello. Sesto: spara Cocchetto, vola Zampieri. Zago, man of the match, prima caracolla a sinistra, poi sull’errore della retroguardia che buca l’anticipo caccia alle spalle di Montefalcone. Montefalcone che, al decimo, dopo un giallo opinabile, ne rimedia un altro fatale, pasticciando fuori area sulla palombella di Boaretto: rosso, la gara perde un sicuro protagonista ma il power play Canottieri non fa male al Vicinalis. Anzi: gli ospiti vanno vicini al pareggio con Tela,  e l’intervento in uscita di Zampieri vale un gol. Due soluzioni balistiche dalla distanza, by Cocchetto e Imamovic, pochi secondi e la ripartenza grintosa di Orsi in buonissima giornata mette Mati Florez nella condizione di siglare il due a zero. Pare scosso il Vicinalis, la Canottieri sta per approfittarne con Brancher, che a tu per tu con Silvestrin non trova il terzo per la bravura dell’estremo di Conegliano. Si ripigliano invece gli ospiti, anche se il gol di Cocchetto è determinato da una errata valutazione di Zampieri. Minuto diciassette: Reolon per Florez cha da posizione angolatissima constringe Silvestrin ad un intervento mica facile, sul finire di frazione Zampieri plastico sulla conclusione di Imamovic e efficace in uscita sul croato.  Secondo tempo, tra i pali Del Prete. Ed è subito Brancher a stampare uno dei suoi gol: assistenza di Florez, bomba ad incrociare, tre a uno. E addirittura quattro, la Spes non ci crede: anche perché il gol di Zago di palombella falcaniana strappa applausi. La Canottieri ha inflitto quell’uno-due ad inizio ripresa che è solita subire: ma siamo si è no al terzo minuto di gioco, e ne vedremo ancora delle belle. Si capisce quasi subito: Imamovic è una furia, Cocchetto pure, Zecchinello al quinto sorprende da fuori Del Prete con zero visuale. Del Prete risponde subito presente, siamo al settimo, la girata di Cocchetto è perentoria, la parata pure. Di là Silvestrin ed Orsi danno vita ad un bel duello, notevole Silvestrin all’ottavo, al nono tra Boso e Boaretto passa una boccia da spedire dentro; sbroglia tutto Zecchinello, che all’undicesimo timbra il 3 a 4 gelante la Spes Arena. Ma non i Canottieri: perché passa un minuto, rilancio di Del Prete, botta di Zago respinta, Mati Florez va in porta lui e la palla per non sbagliarsi, di nuovo due lunghezze di vantaggio, 5 a 3. Minuto tredici: palo di Toso al termine di una ostinata percussione longitudinale. Il Vicinalis sembra prendere fiato, ci si avvicina all’ultimo quarto, i quintetti hanno dato. Ma Cocchetto da centro area riaccende tutte le luminarie: soluzione balistica che batte Del Prete, di nuovo un solo gol a separare le contendenti, e tutti lì a cercar di prevedere che scherzi potranno fare la stanchezza e la paura. Del Prete paura non ne ha, e blinda la porta finchè serve, ovverosia finchè zio Boaretto tranquillizza i nipoti con un gol d’autore: da destra, Brancher libero a sinistra, le attenzioni del pack difensivo si concentrano sul gigante col due, Boaretto la mette sotto la traversa dritto per dritto imprendibile per Silvestrin. E’ questo il gol che chiude il match: di lì a poco è ancora Boaretto che di punta anticipa l’estremo ospite e scheggia la traversa. Movimento Vicinalis: castiga Savi con bella freddezza, sette a quattro, e son punti d’oro per la Canottieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi